Mantenere a Milano il primato di capitale mondiale del design. È questo l’impegno che si assume il Salone del Mobile che torna quest’anno dal 17 al 22 aprile al polo espositivo di Rho Fiera. E lo fa annunciando il suo primo Manifesto. Un nuovo punto di partenza, ma soprattutto una forte dichiarazione di intenti rivolta non solo alla città di Milano, che ospita annualmente il più importante appuntamento del design a livello mondiale, ma a tutta la rete di imprese e professionisti legati al mondo del progetto. «Perché il Salone del Mobile non è solo una fiera», recita il documento, che stila in 8 punti gli elementi che generano una catena virtuosa del design e determinano l’unicità della manifestazione: la grande capacità di impresa, la qualità sostenibile, l’eccellenza del progetto, l’importanza di fare sistema, la valorizzazione del talento dei giovani, l’abilità del sistema di comunicazione, il supporto della cultura e la centralità di Milano.
Molte delle aziende che rappresentiamo, in pieno spirito con quanto dichiarato da Claudio Luti  Presidente dell’ente fiera che organizza il Salone del Mobile – saranno presenti con le ultime novità.

  • Gruppo Tomasella: padiglione 8 – stand B27/C24
  • Target Point: padiglione 18 – stand C19
  • Ar-Tre: padiglione 15 – stand B117 /C14
  • Arcom: padiglione 24 – stand B05
  • Devina Nais: padiglione 8 – stand A35 /B32